PF#6 / Brucia Babilonia

è una tre giorni di arte contemporanea che si svolge a Firenze ogni anno. La manifestazione coinvolge curatori, artisti e cittadini che offrono la loro casa e i propri spazi di lavoro per ospitare le diverse esposizioni. Ogni progetto espositivo si situa in una parte diversa della città, andando a creare una vera e propria rete di case aperte al pubblico dell’arte contemporanea. I linguaggi, le culture, la comunicazione sono i temi di questa edizione di . Babilonia esce dal mito per farsi metafora contemporanea delle differenze e delle contraddizioni che convivono nel mondo di oggi.”

Ho realizzato l’immagine coordinata di Brucia Babilonia partendo da una texture di parole che riprende il passaggio biblico della caduta della torre di Babele, in Esperanto, una lingua artificiale sviluppata nel 19° secolo nella convinzione che fossero le differenze linguistiche a separare i popoli. Il rosso e il nero sono stati scelti come colori primari per tutta la comunicazione, così da connotare il progetto con un forte impatto estetico.